Rogoredo, sequestrati altri cinque chili di droga

Ieri, in zona Rogoredo, gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria hanno sequestrato altri 5 kg di droga.

Dopo i due arresti avvenuti mercoledì 2 ottobre e il sequestro di oltre 1 kg. di eroina, i poliziotti della Polizia Ferroviaria, hanno richiesto l’ausilio di unità cinofile antidroga per setacciare un appezzamento di terreno incolto, situato tra i viadotti autostradali ubicati tra l’area di San Donato Milanese e di via Rogoredo.

Le indagini avevano infatti evidenziato che i due cittadini marocchini prima di recarsi nelle zone di spaccio limitrofe alla stazione FS (via Sant’Arialdo e via Orwell), erano soliti addentrarsi in detto appezzamento di terreno. Convinti che in quel luogo vi potesse essere nascosto un imponente quantitativo di droga, dalle prime ore della mattinata fino al tardo pomeriggio, gli agenti hanno quindi perlustrato la zona in questione e, anche con l’uso di cani poliziotto antidroga, hanno rinvenuto nascosti nel terreno e tra la vegetazione kg. 4,873 di eroina, che vanno a sommarsi alla droga già sequestrata in occasione degli arresti dell’altro ieri.

E’ stato rinvenuto, inoltre, un frullatore e un bilancino di precisione, che induce a ritenere che in quel luogo, difficile da raggiungere con automezzi, ma accessibile solo a piedi attraversando tre corsie di autostrada, fosse il punto ove veniva tagliata l’ingente quantitativo di droga che, ogni giorno, viene spacciato nell’area boschiva e nelle zone adiacenti alla stazione FS di Milano-Rogoredo.

Fonte: Questura di Milano 

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *